16/02/12

PlusG @ I Promessi Sposi



There are emotions that come directly to the heart.
That 's how
I would describe the musical I Promessi Sposi: a real thrill.
It
was a show within a show.
High
-quality costumes, sets, music and artists.
On stage
materializes ethereal figures which seemed to get up in the air wrapped the colors of the rainbow.
Extreme
sophistication of fabrics and colors that captured the audience in a crescendo of thunderous applause.
Everything
was moving in sync and the costumes were the architects of this movement.
Spectacular
custom Lucia's wedding gown which opened in the shape of a wheel around which the dancers moved.
Blazing
the bright red of the costume of the bishop who has created an atmosphere illuminated by the lights of paradise.
And finally
the rain, behind the artists, created at the end of the show, the choreography just to greet the public. 
Reading this page of our history through this beautiful representation of Manzoni was a pleasant experience that I recommend to everyone. You can see all the pictures by clicking here!
And, as always, thanks to Zed and Gran Teatro Geox!
 
Ci sono emozioni che arrivano direttamente al cuore.
E’ così che definirei il musical I Promessi Sposi: una vera grande emozione.
E’ stato uno spettacolo nello spettacolo.
Alta qualità per costumi, scenografie, musiche ed artisti.
Sul palco si materializzavano figure eteree che sembravano quasi alzarsi in volo avvolte dai colori dell’arcobaleno.
Ricercatezza estrema di tessuti e colori che catturavano lo spettatore in un crescendo scrosciante di applausi.
Tutto si muoveva in sincronia ed anche i costumi sono stati artefici di questo movimento.
Spettacolare il costume da sposa di Lucia la cui gonna si apriva a forma di ruota attorno alla quale si muovevano i ballerini.
Sfolgorante il rosso acceso  del costume del vescovo  che illuminato dalle luci ha creato un’atmosfera paradisiaca.
E per finire la pioggia che, alle spalle degli artisti, ha creato, alla fine dello spettacolo, la giusta coreografia per salutare il pubblico.
Leggere questa nostra pagina di storia Manzoniana attraverso questa bellissima rappresentazione è stata una piacevolissima esperienza che consiglio a tutti. Potete vedere tutte le foto cliccando qui!
E, come sempre, grazie a Zed e Gran Teatro Geox!










b
ph by www.marcoperuzzo.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...